domenica 7 giugno 2015

ECCEZIONALI IMMAGINI DELLA TERRA DA SATURNO


Se vi siete mai chiesti come apparirebbe il nostro pianeta dal Sistema Solare esterno, qui troverete una risposta. Nella serata del 19 la sonda Cassini della NASA ha fotografato la Terra e il nostro satellite naturale attraverso gli anelli di Saturno. "L'acquisizione di un'immagine del nostro pianeta è avvenuta varie volte in passato, ma questa sarà la prima annunciata con svariate ore di anticipo", aveva spiegato Linda Spilker, scienziato del progetto Cassini al Jet Propulsion Laboratory della NASA a Pasadena. Il nostro pianeta è stato ripreso soltanto due volte dal Sistema Solare esterno; la prima volta risale alla sonda Voyager 1, che 23 anni fa riprese la Terra da oltre l'orbita di Nettuno. La seconda volta è accaduto nel 2006, anche in quella circostanza dal sistema saturniano. Le immagini, acquisite in formato RAW nel visibile, mostrano anche delle stelle di fondo cielo. Cassini ha colto l'occasione per una foto del nostro pianeta dal momento che il globo di Saturno ha eclissato la nostra stella, permettendo una bellissima retroilluminazione degli anelli. La Terra è naturalmente il punto più luminoso in prossimità del centro, mentre la Luna è visibile in basso, leggermente a sinistra. Molte strisce, rimosse artificialmente, mostravano raggi cosmici che hanno colpito la macchina fotografica digitale della sonda. Nello stesso momento dell'acquisizione, come esplicitamente richesto dalla NASA per celebrare gli enormi successi spaziali che hanno reso possibili queste sessioni fotografiche, tanti abitanti della Terra erano in posa. Ma non sforzate la vista per tentare di riconoscervi: non siamo che un granello di sabbia nell'universo.