sabato 27 giugno 2015

La stella più grande mai scoperta è grande 300 volte il nostro sole


La stella più grande mai scoperta è 10 milioni di volte più luminosa del sole. Si trova a 22mila anni luce È stata scoperta la stella più grande mai osservata fino ad oggi: ha una massa quasi 300 volte più grande di quella del Sole, vale a dire il doppio rispetto al limite finora considerato come massimo, cioè 150 masse solari, ed è anche 10 milioni di volte più luminosa del Sole. Subito ribattezzata “stella mostro”, è stata osservata combinando più strumenti del Very Large Telescope (Vlt) dell’Osservatorio Europeo Meridionale (Eso) e i dati del telescopio spaziale Hubble. I telescopi erano puntati su note fabbriche di stelle, come le nebulose Ngc 3603, distante dal Sole 22.000 anni luce, e R136, che si trova nella Grande Nube di Magellano, alla distanza di 165.000 anni luce. Gli astronomi, coordinati da Paul Crowther, dell’università britannica di Sheffield, hanno scoperto in questo modo numerose stelle «roventi», con temperature superficiali di oltre 40.000 gradi e fino a sette volte più calde del Sole, decine di volte più grandi e milioni di volte più luminose. Ma la stella R136a1, che si trova nell’ammasso R136, le batte tutte, con la sua massa di circa 265 masse solari e con un peso alla nascita di ben 320 volte maggiore rispetto a quello del Sole. «A differenza degli esseri umani, queste stelle sono nate pesanti e invecchiando perdono peso – osserva Crowther – Con un’età di poco più di un milione di anni, R136a1 è una stella di mezza età e ha già subito un intenso programma di dimagrimento, perdendo nel tempo un quinto della sua massa iniziale, più di 50 masse solari». Stelle di questo tipo sono rarissime. Secondo uno degli autori della ricerca, Olivier Schnurr dell’Istituto di Astrofisica di Potsdam, la stella appena scoperta «fornisce nuovo sostegno all’ipotesi che esista anche un limite superiore a quanto possa essere grande una stella, anche se alza questo limite del doppio rispetto al precedente, a circa 300 volte la massa del Sole».