venerdì 5 giugno 2015

URAGANO SU SATURNO SPETTACOLARI IMMAGINI DALLA SONDA CASSINI


Immagini dell'emisfero settentrionale di Saturno riprese dalla sonda Cassini mostrano in grande dettaglio un enorme uragano, dalla strana e ancora misteriosa forma esagonale, che ruota attorno al polo nord del pianeta degli anelli. Le splendide nuove immagini mostrano che l'occhio del ciclone ha un diametro di circa 2.000 km -- grosso modo 20 volte più grande di un tipico uragano sulla Terra -- mentre i venti ai suoi margini esterni soffiano a oltre 530 km/h. Sebbene l'uragano polare di Saturno sia più grande e più potente degli uragani terrestri, le grandi tempeste sui due pianeti sono in qualche modo simili. Ad esempio, in entrambi i casi gli occhi centrali contengono nubi molto basse o appaiono senza nuvole. Altre caratteristiche comuni sono le nubi alte che formano la parete dell'occhio e una rotazione in senso antiorario nell'emisfero settentrionale. Lo studio della tempesta di Saturno potrà aiutare ad approfondire la conoscenza delle uragani terrestri che traggono la loro forza dalle acque calde oceaniche . Gli strumenti infrarossi della Cassini rilevarono questa tempesta poco dopo il suo arrivo al pianeta degli anelli nel 2004. L'uragano si trovava al buio, poiché all'epoca nell'emisfero settentrionale del pianeta era inverno. Così, la sonda ha dovuto attendere l'inizio della primavera del nord, nel mese di agosto 2009, per poter dare una buona occhiata all'uragano in luce visibile. Per far ciò, è stato necessario effettuare un cambiamento all'orbita della sonda utilizzando un flyby della grande luna di Saturno, Titano. Non è infatti possibile osservare bene le regioni polari da un'orbita equatoriale.