giovedì 23 luglio 2015

ANNUNCIO NASA, SCOPERTO IL FRATELLO DELLA TERRA - KEPLER 452b


La notizia è appena arrivata, poche sono le immagini e poche le informazioni che posso dare, comunque è per me una sorta di anteprima, quindi le notizie in mio possesso ancora non sono dettagliate. La Nasa ha annunciato di aver trovato un pianeta straordinariamente simile alla Terra, potremmo definirlo il fratello del nostro pianeta, e è in orbita intorno di una stella chiamata kepler 452 nella zona abitabile. Il pianeta, Kepler-452b, è per il 60 per cento più grande della Terra e si trova nella costellazione del Cigno è più vecchio del nostro pianeta ed è a circa 1.400 anni luce dalla Terra. E 'il primo pianeta roccioso di tipo terrestre che si trova nella zona abitabile di una stella come il nostro Sole. L'esatta natura del pianeta non è nota in particolare, ma la Nasa suggerisce che si tratti di un pianeta roccioso, circa cinque volte più massiccio della Terra, ma la cosa eccezionale è che questo pianeta orbita intorno alla sua stella in 385 giorni. Noi ce ne mettiamo 365, quindi circa il 5% in più. La Stella è 1,5 miliardi anni più vecchia rispetto alla nostra, e sta ora diventando più calda e luminosa un po’ come farà la nostra stella fra circa un miliardo di anni. Comunque il pianeta sembra abbia trascorso 6 miliardi di anni nella zona abitabile: più della Terra. È un’opportunità molto importante per consentire alla vita di svilupparsi, naturalmente se dovessero esistere tutte le condizioni necessarie e gli ingrendienti giusti per permettere la vita sul pianeta”, infatti ancora non sappiamo nulla sulla composizione della sua atmosfera. Il pianeta è così simile alla Terra che il SETI ha deciso di ascolatare segnali che arrivino dalla stella, anche se finora non ha avuto fortuna. Vi ricordo che i due pianeti più simili alla Terra scoperti sino a ora sono stati chiamati Kepler-438b e Kepler-442b, ma entrambi sono molto più grandi della Terra e orbitano intorno a stelle nane rosse di gran lunga più fredda nostro Sole Tuttavia, sono pianeti rocciosi , e questo è uno dei fattori chiave per i planetologi , infatti i pianeti extrasolari simili alla Terra identificati da Kepler sono quasi tutto allo stato gassoso.